Trasporti

Bookmark and Share

I servizi pubblici di autobus operano nei maggiori centri come Hobart, Launceston, Burnie e poche altre zone limitrofe. Compagnie private permettono di raggiungere anche il nord-est del Paese, cosi ì come le compagnie di taxi.

Poiché i trasporti pubblici sono poco frequenti, può essere una buona idea noleggiare un'automobile, soprattutto se non avete molto tempo a disposizione. Hobart abbonda di agenzie di autonoleggio e quindi non faticherete molto a trovare qualche buon affare. Avis, Budget, Hertz, Thrifty, Europcar, RedSpot, Maggiore, National Car Rental ed Alamo sono tra le maggiori compagnie di autonoleggio. Se provenite dal continente australiano potete portare la vostra macchina sul traghetto che fa la spola tra Melbourne e Devonport, nel nord dell'isola. La Tasmania è uno dei pochi posti al mondo dove fare l'autostop è relativamente sicuro; se volete lasciare Hobart in questo modo, dei buoni punti di partenza sono Bridgewater a nord, e Sorell a est, entrambi raggiungibili in autobus.

Molte le compagnie aeree sul territorio nazionale: Quantas, Virgin, Jetstar , Regional Express, King Island Airlines, TasAir ed Airlines of Tasmania. Gli aeroporti sono tutti internazionali; quello di Hobart sarà soggetto a ristrutturazioni fino al luglio 2007.

Le maggiori compagnie di traghetti da e per l’isola sono Spirit of Tasmania I e II; entrambi forniscono un servizio verso Melbourne e verso Devonport, sette giorni su sette, tutto l’anno con l’aggiunta di particolari servizi in alta stagione.
I ciclisti sono i benvenuti in Tasmania; per loro ci sono numerose piste ciclabili in molte zone del Paese.