Norme d'ingresso

Bookmark and Share

Le norme sanitarie per l'ingresso di prodotti alimentari, piante, animali e loro derivati sono molto rigide.
L'importazione di cani e gatti dall'Italia è consentita a determinate condizioni: devono portare una piastrina. Devono essere stati vaccinati contro la rabbia nei 12 mesi antecedenti la data di importazione ed essere stati sottoposti al test antirabbico almeno 150 giorni prima della data di arrivo. In queste condizioni saranno messi in quarantena per un massimo di 30 giorni.

VISTI E PASSAPORTI

  • Carta d’identità e passaporto: necessari e in corso di validità.
  • Visto d'ingresso: necessario. Il visto turistico "elettronico" (ETA) ha una validità di 90 giorni ed è rilasciato contestualmente all'emissione del biglietto aereo.
    I cittadini italiani hanno inoltre la possibilità di ottenere un visto per vacanze-lavoro della durata di sei mesi (per informazioni relative al visto "vacanza-lavoro" rivolgersi direttamente all'Ambasciata d'Australia a Roma o al Consolato Generale d'Australia a Milano).

VACCINAZIONI E INFORMAZIONI SANITARIE
Non è necessaria alcuna vaccinazione poiché non vi è nessun particolare problema di profilassi igienico- sanitaria.
Si consiglia in ogni caso di stipulare, prima di intraprendere il viaggio, un'assicurazione sanitaria che preveda oltre la copertura delle spese mediche specialistiche, anche l'eventuale rimpatrio aereo sanitario d'emergenza o il trasferimento in altro Paese.
Tre sono gli ospedali più importanti nel Paese, distribuiti nelle tre maggiori città:

  • Royal Hospital di Hobart,
  • General Hospital di Launceston 
  • North West Regional Hospital di Burnie.

Molte sono anche le cliniche private.